Startup, meglio un ufficio in affitto o in vendita

Finalmente, dopo tanti anni di gavetta, è giunto il momento che tu, giovane imprenditore, ti metta in gioco per davvero nel mondo del lavoro. Quale modo migliore per farlo, se non inaugurando il tuo nuovo ufficio? L’ufficio è il luogo dove trascorrerai la maggior parte del tuo tempo: dovrà piacere sia a te, ma anche ai tuoi clienti. Se hai avviato una nuova startup o iniziato un nuovo progetto, la prima domanda che ti sarai posto è: meglio comprare o affittare un ufficio?

Per iniziare, meglio un ufficio in affitto

La risposta è che non c’è una soluzione definitiva valida per tutti: in molte situazioni può essere consigliabile affittare l’ufficio, in altre si può pensare all’acquisto. Di solito, un giovane imprenditore utilizza i primi anni professionali per piazzarsi nel mondo del lavoro e, di conseguenza, è molto probabile che cerchi una soluzione provvisoria e non definitiva: meglio dunque affittare piuttosto che acquistare, magari cercando l’immobile su internet. L’acquisto di un ufficio, nonostante la flessione dei prezzi nel mercato immobiliare, è ancora un azzardo che in pochi si possono permettere, a meno che non si abbiano già importanti liquidità alle spalle: insomma, una scelta troppo onerosa, economicamente parlando. Per un giovane imprenditore è importante preservarsi la possibilità di disdire il contratto relativo agli spazi in uso, se le cose non vanno per il verso giusto. Se sei alla ricerca di uffici in affitto affidati alla professionalità di un agente immobiliare.

Ufficio per imprenditori: criteri per l’acquisto

Se invece sei alla ricerca di una soluzione definitiva, che sposi alla perfezione le tue necessità e i desideri del cliente, è il caso di pensare all’acquisto di un ufficio. Investire in un immobile di proprietà a nome del professionista è importante, anche perché può essere trasformato in una fonte di guadagno non da poco se si decide di affittarlo a terzi in un futuro. Sono tanti i parametri da tenere in considerazione per essere sicuri di avere un buon riscontro dai clienti: non basta avere un ufficio ben arredato se la zona è priva di servizi fondamentali come i parcheggi.

Innanzitutto, devi vagliare le dimensioni adatte dell’ufficio per svolgere la tua professione: un ufficio troppo grande ti può portare ad una spesa eccessiva, mentre un ufficio troppo piccolo potrebbe inficiare sull’efficienza del tuo lavoro e su un’eventuale necessità futura di ampliamento del luogo di lavoro. E’ importante anche che l’immobile goda di una buona visibilità, così da mantenere un buon valore di mercato, e che sia fornito sia di parcheggi e raggiunto da mezzi pubblici, in modo tale da invogliare qualsiasi tipo di cliente a sceglierti. Inoltre, un altro valore aggiunto è la presenza di servizi come supermercati, banche e poste nei dintorni dell’ufficio: la comodità è un fattore che tutti gli italiani considerano importante e anche a te potrebbe tornare utile lavorare in un ambiente come questo.

Ufficio per imprenditori: lavoro da casa

L’emergenza sanitaria da COVID-19 esplosa in tutto il mondo ci ha fatto scoprire l’importanza dello smartworking: se prima recarsi fisicamente presso l’ufficio era una prassi imprescindibile, adesso sono in molti ad essersi resi conto della comodità di questo tipo di lavoro. Se a casa hai una stanza da adibire ad ufficio e se la tua professione non richiede un contatto continuo con il pubblico, questa opzione può davvero fare al caso tuo, sia a livello economico che di rendimento.