Smartband: il progresso nel mondo del fitness

Posted on Apr 29 2019 - 10:54am by admin

Il fitness ed il benessere sono argomenti sempre più trattati al giorno d’oggi.

Negli ultimi anni, infatti, si è visto un notevole cambiamento nella consapevolezza di come uno stile di vita sano sia alla base per restare in forma, e soprattutto in salute.

Molte le persone che si informano sui diversi alimenti, su come bilanciare al meglio i diversi pasti, ed anche su nuove tecniche e pratiche sportive.

D’altronde c’è poco da fare: se si vuole essere snelli, tonici ed in perfetta salute, bisogna avere cura del proprio corpo.

Se da un lato Madre Natura può notevolmente aiutare, dall’altro siamo proprio noi in primis a creare noi stessi.

Il mondo del fitness, quindi, vista la grande attenzione che si è visto rivolgere in questo ultimo periodo, ha deciso anche di rivoluzionarsi e di progredire sempre di più.

Moltissimi gli accessori che si possono acquistare e che possono notevolmente aiutarti.

Smartband, smartwatch, fasce toraciche, applicazioni. Tutti utili strumenti, se usati correttamente.

Mettiamo anche il caso che tu abbia acquistato il migliore cardiofrequenzimetro in commercio, ma se non hai delle conoscenze tecniche di base, ecco che il tuo acquisto potrebbe rivelarsi inutile.

Scopriamo insieme come sfruttare al meglio questo progresso del mondo fitness e del mondo dello sport in generale.

Smartband ed altri dispositivi: sfruttiamo il progresso

Il progresso, si definisce tale, solo se viene davvero utilizzato al meglio.

Soffermandoci, per esempio, nello specifico settore del fitness, possiamo vedere come i negozi si siano riempiti sempre di più di oggetti tecnologici e non.

Prendiamo in esame per un attimo lo smartband, uno degli oggetti che sta letteralmente spopolando nel mercato.

Lo smartband è un piccolo dispositivo che ti consente di monitorare costantemente la tua sessione di allenamento.

Grazie a questo piccolo oggetto tecnologico potrai sapere con esattezza:

  • le calorie bruciate
  • l’andamento della tua frequenza cardiaca
  • il tempo di recupero
  • il livello del tuo allenamento ed anche registrare eventuali tuoi progressi

Cosa desiderare di più?

Ma questo progresso è davvero così positivo e reale come sembra?

Smartband: tutti i suoi pro

Partiamo analizzando tutti i vantaggi che si possono trarre dall’utilizzo di questo dispositivo fitness.

Abbiamo già visto in parte alcune delle tante funzioni che esso ti può regalare.

Sapere con esattezza la tua frequenza cardiaca ed il suo andamento durante lo sforzo fisico, per esempio, ti può aiutare a stilare una tabella di allenamento più personalizzata e fatta su misura.

Anche il numero di passi al giorno, che sembra una funzione magari banale, in realtà può farti rendere conto se hai uno stile di vita davvero attivo o meno.

La funzione che ti vogliamo anche far saltare all’occhio è quella del monitoraggio del sonno.

Il sonno è estremamente importante per la tua salute. Una qualità del sonno non ottimale può, nel lungo termine, portarti a non pochi problemi che nemmeno immagini.

Lo smartband riesce a percepire la qualità del tuo sonno, la durata, le fasi REM e registra i tuoi risvegli.

Forse non lo sai, ma tutti noi ci svegliamo parecchie volte durante la notte, e nemmeno ce ne rendiamo conto.

Avere questi dati in mano, può aiutarti a migliorare la tua salute ed anche la tua prestazione sportiva.

Smartband: le funzioni accessorie

Prima di passare agli svantaggi che uno smartband può avere, ti vogliamo anche far capire come, questo piccolo oggetto, possa esserti utile anche al di fuori della palestra.

Moltissimi modelli ormai hanno anche la funzione integrata di risposta ai messaggi, ricezione notifiche, risposta alle chiamate, GPS, ed alcuni perfino la fotocamera.

Insomma, come avere uno smartphone a portata di polso.

Se sei alla ricerca di praticità e versatilità è sicuramente un oggetto che devi avere.

D’altronde ci sarà un motivo se sta spopolando.

Smartband: i suoi svantaggi

Passiamo ora all’altro lato della medaglia, che a dire il vero però non è poi così nero.

Diciamo che lo smartband, in realtà non ha difetti ed elementi svantaggiosi.

Certo è che, ormai, esistono numerose applicazioni per lo smartphone che ti possono regalare tranquillamente le stesse funzioni.

Puoi capire però, che a livello di praticità non ha eguali.

Volendo essere fiscali, recenti statistiche e studi hanno rivelato che, il calcolo delle calorie bruciate dei diversi smartband, è sempre un bel po’ esagerato.

Per un calcolo più accurato dovresti optare per un cardiofrequenzimetro, che tra l’altro ha ottime qualità allo stesso modo.

Dovendo tirare delle somme finali, ti possiamo dire che, il progresso avvenuto nel mondo fitness è davvero più che positivo.

Le persone hanno più voglia di muoversi, danno maggiore attenzione alle loro attività fisiche, alla loro alimentazione e si prendono più cura di loro stessi sia a livello esteriore che a livello interiore.

Qualsiasi cosa porti un miglioramento della qualità della vita è sempre più che ben accetta.

Inoltre grazie a questi dispositivi tecnologici anche le diverse performance ed i diversi risultati ottenuti sono sempre nettamente migliori.