Smart pos: che cosa sono e come funzionano

Gli smart POS rappresentano l’ennesimo passo avanti dei sistemi di pagamento digitale, sono dei terminali evoluti che permettono ai commercianti e ai clienti di utilizzare nuove funzionalità per effettuare la vendita e l’acquisto di un prodotto.
I POS “intelligenti” sono differenti dai tradizionali terminali che accettano carte con chip banda magnetica o contactless.
La maggior parte dei POS utilizzati dalle attività commerciali in Italia, rilevano i dati della carta attraverso la carta fisica o un wallet digitale che permettono di elaborare la transazione attraverso l’utilizzo di una rete sicura. Gli smart POS, invece, si avvicinano sempre più ai dispositivi come tablet, smartphone e altre tipologie con schermo touch e con sistemi hardware che permettono l’integrazione di nuove funzionalità.

Che cos’è uno SMART POS

L’espressione di “terminale smart” identifica qualsiasi lettore di carte di credito elettronico dotato di touchscreen e dei sistemi hardware e software che permettono di installare numerose funzioni sul POS, proprio come avviene con uno smartphone.

Uno Smart POS ” è composto da componenti hardware integrati e contiene al suo interno un sistema gestionale o un registratore di cassa, una stampante integrata per le ricevute, una tastiera fisica o tastiera schermo e una fotocamera integrata.

Gli smart POS permettono di: 

  • Inserire PIN o firma;
  • Accettare tutte le carte contactless, con chip e banda magnetica;
  • Effettuare il pagamento mediante l’utilizzo delle reti WiFi, 4G o 3G. 
  • Scaricare le applicazioni da un negozio virtuale offerto dal produttore.
  • Gestire e archiviare le ricevute; 
  • Controllare le transazioni in tempo reale; 
  • Visualizzare gli estratti conto direttamente sul dispositivo. 

Questi dispositivi permettono di migliorare l’esperienza di pagamento sia per l’esercente che per il cliente, semplificando l’attività di vendita e invoglia i clienti ad effettuare la transizione di piccoli importi attraverso il pagamento digitale.
Lo sviluppo degli smart POS ha l’obiettivo di ridurre il digital divide presente sul territorio e diminuire l’utilizzo del contante.

Grazie alle tecnologie sempre più innovative è possibile utilizzare un unico strumento per tutti i sistemi di pagamento presenti attualmente nel mercato, che permette l’integrazione con altri strumenti di gestione e di vendita presenti all’interno di un’attività commerciale. L’utilizzo dello Smart POS come unica soluzione per la gestione e la contabilità permette agli esercenti di contenere i costi di gestione.

In cosa consiste il Bonus POS?

Per incrementare l’utilizzo dei sistemi di pagamento digitale, è stato integrato nel Decreto Fiscale 2020 un bonus dedicato a tutti coloro che decideranno di effettuare pagamenti mediante il terminale POS.

Il Bonus POS 2020 consiste in un credito d’imposta del 30% delle commissioni addebitate per le transazioni effettuate tramite carte di credito, di debito o prepagate. Questo bonus è riconosciuto a tutti i titolari di Partita Iva con ricavi o compensi fino a 400.000 euro annui, a partire dal 1° Luglio 2020.

Sul mercato ci sono tanti e diversi fornitori di POS e Smart POS dedicate alle piccole e medie imprese, disponibili a prezzi competitivi e con funzionalità differenti. Tutti i fornitori offrono ai commercianti un’assistenza sempre attiva, 7 giorni su 7, pronta a risolvere immediatamente eventuali problemi legati al dispositivo.