Gomme Run Flat, gli pneumatici a prova di foratura

Posted on Apr 12 2019 - 10:11am by admin

Anche se sono apparsi sulla scena automobilistica intorno alla metà degli anni ’80, gli pneumatici Run Flat (cioè in grado di proseguire la corsa anche se forati per un tempo sufficiente a raggiungere un’officina di riparazione) sono diventati molto popolari negli ultimi anni, specie da quando alcuni produttori di auto li hanno inseriti come accessorio di serie. Vediamo cosa sono esattamente, come funzionano e quali sono i possibili vantaggi e svantaggi.

Cosa sono gli pneumatici Run Flat

Si tratta di speciali pneumatici che permettono di proseguire nella guida in caso di foratura, in modo da dare tempo al conducente dell’auto di raggiungere un gommista o un’area in cui la sostituzione della gomma sia agevole: per esempio, poiché è possibile viaggiare per circa 80 Km ad 80 Km/h (distanze e velocità possono variare leggermente a seconda del produttore di gomme), si riesce agevolmente ad uscire dall’autostrada, evitando così costi aggiuntivi notevoli per una eventuale assistenza.

Come funzionano le Run Flat

Esistono due tipi di gomme Run Flat: quelle con supporto auto sostenente e quelle con sistema a supporto ad anello. Nella maggior parte dei sistemi a sostegno autonomo, sono presenti rinforzi sui lati della gomma per continuare a garantire un supporto in seguito alla perdita di aria.

I sistemi con supporto ad anello, invece, sono dotati di un anello di gomma dura (o altra struttura simile) che mantiene lo pneumatico rigido anche in assenza di aria.

Ti potrebbe interessare > COME SCEGLIERE E CURARE I CONDIZIONATORI

Chi può montare gomme Run Flat

Presentando caratteristiche particolari, e potendo funzionare correttamente anche in caso di foratura, questi pneumatici necessitano di particolari dispositivi per poter garantire una guida sicura. Possono infatti essere sì montati anche su vetture che non li prevedono in dotazione, ma che sono equipaggiate con il sistema TPMS (per il monitoraggio della pressione delle gomme). In questo modo è possibile sapere quando c’è perdita di pressione e recarsi subito da un gommista. Senza di esso, il rischio è quello di proseguire nella guida senza sapere di avere una gomma forata.

Inoltre, bisogna notare che la struttura decisamente più rigida di questo tipo di pneumatico rende la guida meno agevole su strade dissestate.

Vantaggi

Già accennati in precedenza, i vantaggi consistono in maggiore sicurezza e comfort: gli pneumatici Run Flat permettono di gestire il cambio gomme in condizione favorevoli, risultano decisamente più stabili di uno pneumatico normale in caso di foratura e consentono, in determinate circostanze (come nell’esempio dell’autostrada), di risparmiare economicamente sull’assistenza.

Se sei indeciso sulla scelta da prendere, il blog di gomme Saccon fornisce informazioni aggiornate sul tema, oltre a utili opinioni sugli pneumatici estivi e invernali.