Cucine di lusso: i consigli migliori per arredarle 

La cucina è uno degli ambienti più importanti della casa. Votata alla creatività e alla condivisione, si contraddistingue per una centralità che abbiamo imparato a scoprire nel corso dell’ultimo anno, a causa delle restrizioni che ci hanno costretto a vivere in maniera diversa gli spazi domestici, reinventandoli e dando una nuova impronta alla propria quotidianità. 

Nel momento in cui si punta a prendersi più cura dell’estetica della cucina, può capitare di pensare a un restyling. Sono tanti i riferimenti utili al proposito. Tra questi, rientra la possibilità di orientarsi verso un mood all’insegna del lusso, soluzione perfetta sia per le case arredate con un approccio moderno, sia per gli ambienti domestici che, invece, sono più orientati al classico. 

Le strade da seguire nel momento in cui si punta ad arredare una cucina di lusso sono diverse. Sul web, si possono trovare tante dritte valide. Per esempio, tutte le informazioni sulle cucine dal design ricercato puoi trovarle su Likecasa.it. 

In ogni caso, in questo articolo abbiamo deciso di riassumere alcuni punti che è opportuno prendere in considerazione. 

Attenzione alle ante

Quando si parla di consigli per arredare una cucina di lusso, non si può non chiamare in causa la scelta delle ante dei mobili, siano essi pensili o meno. Tra le soluzioni disponibili, quelle laccate spiccano indubbiamente. 

Entrando nel vivo di questa soluzione, facciamo presente la possibilità di scegliere diverse finiture. Il criterio principale è la vernice utilizzata, che può essere sia liscia, sia goffrata. 

Nel momento in cui si decide di optare per le ante laccate nei mobili della cucina di lusso, è cruciale fare attenzione alla qualità del materiale che si acquista. Ciò implica il fatto di assicurarsi di non comprare soluzioni in melaminico verniciato, decisamente più economiche ma con una resa estetica imparagonabile rispetto al laccato. 

Focus sul pavimento

Si potrebbero scrivere pagine e pagine in merito ai consigli per arredare una cucina di lusso. Tra gli aspetti che è necessario tenere presenti rientra indubbiamente la scelta del materiale per la pavimentazione. 

Se si ha una cucina con un mood luxury e delle linee classiche, la soluzione migliore è senza dubbio il parquet. Quali sono le essenze migliori da considerare in questo frangente? Tra le più raffinate rientra indubbiamente il legno di quercia. Il pregio di questa soluzione riguarda il fatto di essere sia resistente – è impermeabile alle muffe per esempio – sia a dir poco raffinata. 

Non esagerare con i colori

Non è semplice riassumere le dritte da mettere a punto per arredare una cucina di lusso. Il motivo è legato al fatto che, pur mantenendo l’esclusività e l’eleganza, questo ambiente può avere diverse “anime”. Si può optare per una cucina lussuosa e nel contempo minimal, ma anche per una dall’atmosfera retrò. 

Un consiglio di buon senso da seguire in tutti i casi prevede il fatto di non esagerare con i colori. L’ideale è inserirne due, massimo tre considerando la sfumatura di una delle cromie appena citate. Giusto per capire meglio la situazione, facciamo presente la possibilità di dare vita a una cucina di lusso dal mood retrò mettendo in primo piano il bianco, l’avorio e il color cotto. 

Concludiamo con un piccolo bonus: la cucina di lusso è un ambiente dove si dà spazio alla tecnologia e alla sostenibilità. Questo significa fare attenzione alle ultime novità in campo domotico e, se si ha sufficiente spazio a disposizione, orientarsi verso la dispensa. 

Si tratta di vere e proprie stanze nelle stanze contraddistinte dalla possibilità di gestire la climatizzazione senza lasciare nulla al caso e con un impatto ambientale a dir poco contenuto.