Come scegliere il condizionatore ideale per la propria abitazione 

Nel momento in cui si sta per avvicinare la stagione estiva con le sue altissime temperature, è chiaro che l’afa diventa un vero e proprio incubo per un gran numero di persone. Sono in tanti, infatti, a non sopportare proprio il caldo e, di conseguenza, devono per forza di cose prendere in considerazione l’acquisto di un prodotto che possa offrire una valida soluzione per sopravvivere all’estate. 

Nel caso in cui, quindi, abbiate intenzione di comprare un climatizzatore per la vostra abitazione, ci sono alcuni consigli che sarebbe sempre meglio tenere in considerazione. Diversi criteri, infatti, permettono di orientare il proprio acquisto, tra una foltissima gamma di prodotti che sono presenti sul mercato. Le ultime versioni dei climatizzatori che sono stati proposti in commercio sono così avanzate che presentano un’efficienza, dal punto di vista energetico, decisamente più alta rispetto ai vecchi prodotti di qualche anno fa, dal momento che rispettano anche in maniera più lineare le nuove norme che sono state emanate e diffuso a livello europeo. 

Le piattaforme online per fare acquisti

Nel corso degli ultimi anni è aumentato a dismisura il numero dei portali che mettono a disposizione la possibilità di acquistare dei condizionatori e altri prodotti del genere. Nel caso in cui abbiate intenzione di trovare delle offerte di uno dei tanti condizionatori marca Lg, ci sono portali appositamente realizzati per garantire promozioni sempre aggiornate ed estremamente vantaggiose. 

Come orientare la scelta del condizionatore?

Nel momento in cui si ha intenzione di acquistare un nuovo climatizzatore, il primo passo è quello di comprendere la distinzione tra le pompe di calore, ovvero quei sistemi che hanno la capacità sia di provvedere al raffrescamento che al riscaldamento di un certo ambiente.  I climatizzatori, dal canto loro, hanno un’ulteriore capacità, ovvero quella di garantire anche la deumidificazione dell’aria e offrono la possibilità pure di configurare non solamente la temperatura, ma anche il grado di umidità voluto. 

Ecco spiegata la ragione per cui è fondamentale controllare fin da subito che il climatizzatore che si ha intenzione di comprare sia dotato di un’apposita funzione di deumidificazione. Un’opzione che ha tanti vantaggi: in primis, offre la possibilità di una maggiore ottimizzazione dei consumi di tale prodotto. Spesso e volentieri, i climatizzatori più all’avanguardia sono dotati pure di specifici sensori che bloccano il funzionamento dell’apparecchio una volta raggiunti i valori prestabiliti. 

Potenza del climatizzatore e capacità di raffreddare

Ecco altri due parametri che devono essere valutati con grande attenzione nel momento in cui si ha intenzione di comprare un nuovo climatizzatore. Prima di tutto, è importante mettere in evidenza come si debba considerare un aspetto molto importante, che è quello legati alle classi di efficienza energetica a freddo, che si possono comodamente visualizzare all’interno dell’etichetta energetica, che è ormai obbligatoria da diversi anni e che permettono di scoprire proprio quanto sia il consumo elettrico del prodotto in questione. 

La potenza del climatizzatore è uno di quegli aspetti prioritari da considerare in fase di scelta. Si tratta di un parametro che viene misurato in Btu/h oppure in kW. Più alti sono tali valori e maggiore sarà la potenza che caratterizzerà l’intero impianto. Quindi, si può facilmente intuire come maggiore sarà la potenza espressa in Btu del climatizzatore e più grande sarà l’ambiente che riuscirà a rinfrescare il prodotto in questione. 

Di conseguenza, nel momento in cui si sceglie un climatizzatore, è fondamentale effettuare calcoli e misurazioni proprio per comprendere quale sia il prodotto dotato di una potenza adeguata in relazione all’ambiente e all’area che si desidera rinfrescare. Qualora si debbano rinfrescare vari ambienti, ecco che la soluzione migliore è quella di puntare su climatizzatori multisplit.