Come preparare la pelle in vista dell’estate: i consigli degli esperti

Finalmente la primavera è arrivata con tutta la sua bellezza, portando con sé quell’aria di cambiamento tipica di questo periodo.

Questa stagione è da sempre dedicata alle grandi pulizie casalinghe, al cambio di stagione degli abiti, ma soprattutto alla cura di sé stessi e in particolare al preparare la pelle in vista dell’estate.

Il preparare la pelle in vista dell’estate è un’attività importante da compiere in quanto solo così si possono limitare i danni che l’esposizione al sole potrebbe comportare.
In genere con l’avvicinarsi dell’estate, ci si impegna anche di più nel recuperare la propria forma fisica, nel dedicarsi al riposo dalle attività quotidiane e dallo stress del lavoro, ma soprattutto è un’ottima occasione per rigenerare la propria pelle e il proprio corpo.

In molti forse non sanno che lo stress unito al clima freddo causa non pochi danni:

  • l’alternanza di freddo umido e caldo secco dei vari ambienti di casa mette a dura prova l’epidermide causando problemi di disidratazione e la comparsa di capillari dilatati;
  • l’utilizzo eccessivo di creme protettive ed idratanti può comportare l’occlusione dei pori comportando la comparsa di punti neri e brufoli o pelle asfittica;
  • molte persone sfogano stress e freddo mangiando di più e magari ci si è ritrovati con qualche chilo di troppo nonostante si pratichi regolarmente attività fisica.

I consigli per preparare la pelle per l’estate

Ecco che, in molti si chiedono come si può correre ai ripari e preparare adeguatamente la pelle in vista dell’estate.

Tra i consigli degli esperti in particolare se ne distinguono 5:

1) Ossigenare corpo e pelle

Se si avesse la possibilità, sarebbe preferibile praticare attività fisica all’aria aperta come anche una semplice passeggiata, cercando però di tenere un passo sostenuto e per un tempo di almeno 30 minuti, o per chi ha la fortuna di abitare vicino al mare, di concedersi una nuotata di 200 metri.
Queste attività dovrebbero essere praticate almeno 3 volte a settimana.

2) Effettuare una profonda pulizia della pelle

Per poter accelerare il rinnovamento dell’epidermide, non c’è niente di meglio che effettuare uno scrub di tutto il corpo in modo da eliminare ispessimenti cutanei e pelle morta.
Altra cosa importante da fare è bere molta acqua, almeno due litri al giorno, anche sottoforma di tisane, dal momento che aiuterà ad eliminare tutte le tossine in eccesso.
A tal proposito si dovrebbero effettuare anche dei massaggi drenanti necessari a favorire la microcircolazione linfatica.

3) Seguire un’alimentazione sana

La prima regola fondamentale per avere una pelle luminosa e sana è quella di seguire una corretta alimentazione cercando di ridurre il consumo di carboidrati in favore di frutta, verdura e cereali, preferendo alimenti di stagione e ricchi di antiossidanti come pomodori, carote e kiwi.

4) Preparare la pelle al sole

Circa un mese prima di esporsi al sole bisognerebbe iniziare ad assumere integratori a base di licopene, betacarotene, resveratrolo, vitamina C ed E e polypodium leucotomos: soprattutto se in passato si hanno avuto problemi esponendosi al sole, l’assunzione di queste sostanze aiuterà a diminuire la comparsa di fotodermatiti.

Bisognerebbe pertanto iniziare ad esporsi almeno per 10 minuti al giorno al sole, andando poi ad aumentare gradualmente la durata.

È necessario abituare la pelle ad aumentare la produzione di vitamina D, dal momento che funge anche da azione anticancerogena.

5) Al mare proteggiamo le unghie

L’acqua salata del mare, insieme al sole e al caldo, contribuiscono a disidratare i tessuti del nostro corpo, tra cui la lamina ungueale, provocandone lo sfaldamento. Qualunque onicotecnica professionista consiglierebbe alle proprie clienti di non ricorrere alla ricostruzione delle unghie nel periodo della vacanza al mare, oppure, se proprio non potete fare senza la vostra Nail Art, il consiglio è quello di portare con voi un piccolo kit per prendervi cura delle vostre unghie.

Come proteggere la pelle dal sole

Quando ci si espone al sole, a prescindere da che si trascorrano le vacanze in montagna o al mare, bisogna ricordarsi di applicare adeguate creme solari.
Ovviamente bisogna prima rinforzare la pelle proteggendola con prodotti adeguati ricordandosi che se si vide in un clima caldo umido non bisogna eccedere con creme idratanti, invece al mare, dal momento che il clima è secco e ventilato, bisognerà idratare a fondo la pelle, preferendo prodotti a base di olio di argan e a prodotti che contendono una concentrazione elevata di antiossidanti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi