Come arredare la cameretta per bambini che crescono

Quando i figli aumentano e devi arredare una sola cameretta, è naturale andare incontro a qualche difficoltà. Ti fai mille domande e cerchi risposte che ti aiutino a trovare una soluzione pratica, utile e confortevole sia per i bambini che per te genitore. Ogni mamma e papà desidera offrire ai propri figli una stanza speciale, uno spazio sicuro dove sentirsi protetti e trascorrere con piacere anche il tempo del gioco, non solo la notte. Orientarsi tra le tante tipologie di camerette per ragazzi può disorientare. Ma con una valutazione attenta di alcuni particolari, puoi facilmente trovare la soluzione più adatta, da modellare in base alle età dei tuoi figli.

Come si arreda una cameretta Montessori

Sono tanti i genitori che, dovendo smantellare culla e nursery, si chiedono come fare la cameretta Montessori in una stanza condivisa da due figli piccoli.

Si può fare, non scoraggiarti. Non serve avere a disposizione uno spazio enorme per arredare una cameretta secondo i principi Montessori, l’importante è organizzare gli spazi distinti montessoriani, facilmente identificabili. Basta adottare un arredamento colorato per rendere subito visibile la zona riposo con i due lettini, la zona per giocare con un grande tappeto dove rotolarsi, l’area per vestirsi con due ante separate e l’angolo con tavolo e due seggiole: il posto perfetto dove fare merenda o disegnare.

Mi raccomando: scegli un arredamento a misura di bambini che devono poter muoversi e interagire in maniera autonoma, senza chiedere l’aiuto degli adulti. Quindi non solo la libreria, ma anche il piccolo armadio deve essere alla loro altezza.

I giocattoli? Meglio dentro comodi contenitori per facilitare l’ordine a fine giornata. Secondo lo spirito montessoriano non ne servono tanti, basta che siano capaci di stimolare la creatività.

Come si arreda la cameretta per due bambini che vanno a scuola

Soprattutto quando i bambini crescono e cominciano la scuola, bisogna decidere come arredare una cameretta piccola in modo che risulti confortevole per entrambi.

Il punto di partenza, soprattutto se si deve pensare a come arredare la cameretta per due ragazzini o più, sono i letti. Invece dei classici lettini singoli, si possono adottare soluzioni salvaspazio alternative perfette nelle camerette per ragazzi. Il letto a castello è ottimale per sfruttare lo spazio in verticale, e ci sono anche varianti adatte ad arredare le camerette dei ragazzi con un terzo letto estraibile, comodo per ospitare il cuginetto o la nonna in visita. Una volta occupata una seconda parete con un capiente armadio, rimane spazio per organizzare la cameretta con la scrivania e l’area giochi.

Se due fratelli o due sorelle devono condividere una stanzetta molto piccola, conviene progettare la cameretta con i letti a soppalco. Simili ai letti a castello, ottimizzano lo spazio integrando le soluzioni contenitive o la postazione scrivania. Il tutto si può sviluppare anche su una sola parete, se la stanza è stretta e lunga, altrimenti si può optare per la disposizione ad angolo.

Le camerette con i letti a soppalco piacciono ai bambini perché sono dinamiche e colorate. E noi genitori siamo tranquilli perché, rispetto al classico letto a castello, la struttura è più ampia e la scala agevole. Infine, se il tuo desiderio è quello di lasciare tanto spazio libero nel centro stanza, dove mettere un bel tappeto colorato su cui sdraiarsi e giocare, i letti salvaspazio a scomparsa sono la soluzione giusta per te. Si tratta di strutture con meccanismi che permettono di richiudere comodamente i due letti all’interno di un mobile: aperto appare come un moderno letto a castello, chiuso sembra un armadio.

Come dividere una cameretta in due senza alzare un muro

Condividere la cameretta con il fratello o la sorella aumenta la loro complicità. Ma, soprattutto quando i figli raggiungono l’adolescenza, può nascere un bisogno di privacy in entrambi, insieme al desiderio di avere uno spazio personale da decorare secondo i propri gusti. Esigenze che rendono il compito più complicato quando i genitori devono dividere una cameretta per ragazzi, maschio e femmina. Il mio consiglio, se non si possono avere due stanze separate, è utilizzare l’armadio a ponte. Con ciascuno letto inserito sotto i due lati dell’armadio a ponte, posto in centro alla cameretta, i ragazzi avranno il proprio spazio, la privacy e la possibilità di decorare la stanzetta come se fosse tutta loro.