CGR Ghinassi rinforza la struttura logistica a livello mondiale

Posted on Giu 18 2019 - 3:23pm by admin

CGR Ghinassi rinforza la struttura logistica e avvia un piano di crescita che prevede nuove assunzioni nella struttura commerciale. L’azienda, che fa parte di GB Ricambi Group (MO), rappresenta un fiore all’occhiello della meccanica nel Ravennate e più in generale su scala mondiale. Pioniera nel 1927 con la produzione della prima testata “aftermarket” per motore CAT, oggi si conferma tra i player mondiali nella ricambistica per macchine movimento terra e trattori agricoli offrendo una gamma di oltre un milione di referenze in magazzino.

“CGR Ghinassi ha saputo reagire al fenomeno della globalizzazione investendo nell’allargamento gamma verso nuove famiglie sempre  prodotte all’interno dei due stabilimenti di Ravenna e Nonantola – commenta l’ad Fabrizio Saporita – In risposta alla difficile situazione economico finanziaria mondiale CGR Ghinassi ascolta la richiesta del mercato aumentando la disponibilità di ricambi a magazzino che oggi raggiunge i 26 milioni di euro e potenziando la propria struttura logistica”.

Questo, assieme alla piattaforma ecommerce ora attiva 24 ore al giorno per sette giorni alla settimana, consente a CGR di garantire la consegna dei proprio ricambi in tutto il mondo entro le 24/72 ore. CGR oltre a continuare la collaborazione nella ricerca industriale con gli atenei di Bologna e Modena-Reggio Emilia, che attraverso un percorso iniziale di tirocinio hanno portato all’assunzione  e stabilizzazione di 5 risorse figure neolaureate nella struttura commerciale e 2 nell’ufficio marketing, ha oggi in corso una selezione per assunzione di nuove risorse su vari livelli Junior e Senior sempre nell’ufficio commerciale e assistenza tecnica, per la sede di Ravenna.

E’ recente inoltre, la presentazione in anteprima mondiale avvenuta in Germania delle nuove le testate motore della serie C13 e C11, diventando così l’unico produttore di testate motore nel segmento aftermarket Caterpillar in grado di offrire la gamma completa per motori di nuova generazione delle serie C.

Le testate C11 e C13 anch’esse prodotte negli stabilimenti CGR di Ravenna si aggiungono, infatti, alla testata della serie C7 presentata con enorme successo a novembre 2018 al Bauma di Shanghai insieme ai modelli C9, C10, C12, C15, C16, C18, già in commercio.

GB Ricambi Group continua dunque ad aggiornare e ad ampliare le famiglie di prodotto con nuove linee realizzate grazie alla capacità di concepire internamente anche il design nei propri stabilimenti. Questa operazione porterà nelle previsioni un aumento del fatturato nel segmento delle testate motore pari a +15% per il marchio CGR Ghinassi. Guarnizioni, parti motore, perni e boccole, coppie coniche, si affiancano ai prodotti “storici”; quelli più blasonati come pompe, testate e ingranaggi, che da sempre rendono CGR Ghinassi il punto di riferimento del mercato aftermarket.

“Siamo solo all’inizio di un percorso” – afferma Fabrizio Saporita, CEO di GB Ricambi Group – “Il mercato si sta evolvendo e CGR Ghinassi grazie all’integrazione con GB Ricambi, che affianca la gamma di ricambi per trattori agricoli e macchine movimento terra, si pone l’obiettivo ambizioso di ampliare ulteriormente nei prossimi mesi la gamma di ricambi aftermarket per i marchi Cat, Komatsu e Volvo, oltre a CNH, già da tempo core business della sister company GB Ricambi. Il 2018 è stato un anno di enorme successo per CGR Ghinassi, – continua fabrizio Saporita – con un incremento degli ordini pari al 15%, i quali hanno messo a dura prova la nostra capacità produttiva, dimostrando grande versatilità e capacità di rispondere alle esigenze del mercato. Un grande riconoscimento quindi va a tutto il team”.

Proprio per rispondere alle richieste di un mercato sempre più orientato verso la “componente servizio”, CGR Ghinassi nel 2019 sta investendo nell’incremento e nell’ottimizzazione delle scorte di magazzino. La struttura logistica è stata potenziata con l’obiettivo di garantire un sevizio di spedizioni urgenti in grado di evadere gli ordini in giornata, con consegna di tra le 24 e le 48 ore a livello globale.

fonte: https://www.primapagina.mo.it/